NAVIGAZIONE

 HOME
 NEWS
 ARCHIVIO NEWS
 ARCHIVIO TRASMISSIONI

 CERCA NELLE NEWS

E’ Serie A!
LA PARTITA.
Le facce delle giallorosse sono fin da subito quelle giuste e aprono il match con un netto 5-1. La Crovegli fa quello che serve per battere un avversario ostico come Falconara : gioca con pazienza, non si scompone se gli scambi proseguono all’infinito e trova in Crepaldi e Cirilli due terminali in grado di fare fin da subito la differenza. Le padroni di casa stanno aggrappate alla gara sino al 18-18, poi coach Baraldi inserisce Cavecchi in battuta e le reggiane piazzano il break decisivo, portandosi a casa il primo set con un netto 25-22. Nel secondo parziale il “capolavoro” della stagione. La Corvegli finisce sotto fino al 13-5 sotto i colpi di Banchieri e Battistini. Baraldi rigira la squadra come un calzino inserendo Montico e Cavecchi, che hanno un buon impatto e danno il via ad una clamorosa rimonta, che si concretizza sul 20-20 prima e poi sul 23-23. Crepaldi mette a terra due palloni che pesano come il piombo e la Crovegli va avanti 2-0 con un incredibile 28-26. Sembra tutto pronto per un netto 3-0, invece Falconara ha il grande merito di non mollare mai e rimette in piedi una gara già virtualmente chiusa. L’esperta palleggiatrice Battistini, all’ultimo match in carriera, mette in partita le due centrali Tozzo e Rosa che diventano un rebus incontenibile per le reggiane. 25-21 prima e 25-12 successivamente e si va tutti al più incredibile dei tie break. La Crovegli è in difficoltà evidente e parte sotto 5-10. Baraldi chiama il time out della vita e sprona le sue ragazze a tirare fuori gli attributi, a dare tutto quello che hanno. Cirilli e Crepaldi rispondono presente ancora una volta, guidando le giallorosse all’ennesima rimonta. Lancellotti al servizio trova il –1 sul 12-11 e poi è ancora una volta Cirilli ad essere decisiva, con tre punti consecutivi che danno il primo match point alla Crovegli sul 14-13. Banchieri non ci sta e impatta nuovamente, però è solo questione di minuti. Sul 15-14, è capitan Midriano a firmare il punto – promozione con un impetuoso muro proprio sulla banda di Falconara.
Esplode la gioia giallorossa. Quella di patron Crovegli, che vede coronato un sogno, quello degli oltre 100 reggiani presenti a Falconara, tra i quali anche Silvana Cavalchi, sindaco di Cadelbosco Sopra.
Reggio ha un’altra formazione in Serie A, la Crovegli ha riscritto la storia.
CO.IM.-Somea Falconara-Crovegli Cadelbosco 2-3 (21-25, 26-28, 25-21, 25-12, 14-16)
CO.IM.-Somea Falconara: Battistini 3, Sabbatini 22, Tozzo 11, Masciarelli ne, Bartolucci ne, Banchieri 21, Bellocci 9, Mastrilli (L), Quintabà, Rosa 15, Petrini ne. All. Cerusico
Crovegli Cadelbosco: Montanari ne, Belfiore 9, Righelli, Cirilli 18, Midriano 9, Iemmi (L), Crepaldi 25, Lancellotti 4, Viani, Montico 6, Cavecchi 1, Secco 8. All. Baraldi
Arbitri: Del Vecchio e Serafin.
Spettatori: 500 circa.
0 Comments
Posted on 10 Jun 2012 by Davide Draghi
Name:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 

| Forget Me

STUDIO VOLLEY NEWS

27